Apertura al pubblico: da Lunedì a Giovedì 8:00/12:00 - Lunedì e Mercoledì 14:00/17:00 - Venerdì solo su appuntamento

Cosa c’entra il Coronavirus con le azioni di Ubi Banca

Trattato il tema delle azioni, colgo l’occasione per legarmi all’attualità: Ubi Banca che riceve una proposta di matrimonio da banca Intesa.

Ad inizio Febbraio 2020 Banca Intesa ha proposto a Banca Ubi di andare a nozze – in modo più tecnico, di essere assorbita in modo consensuale con un accordo tra le parti che non sia un semplice acquisto. 

STEP 1: il consiglio di amministrazione Ubi deve accettare 

STEP 2: a dire di sì dovranno essere gli azionisti. Quindi se possiedi un’azione Ubi, verrai interpellato per prendere parte a questa grande decisione. 

Nel caso del matrimonio e se la risposta di Ubi sarà un Sì, tutto verrà determinato da un’offerta pubblica (perché entrambe le aziende sono quotate): in questo modo Banca Intesa riuscirebbe ad acquistare la maggioranza di Ubi.

L’acquisizione può avvenire tramite scambio di denaro e quindi una OPA, offerta pubblica di acquisto, o tramite OPS, quindi uno scambio di azioni.

Tra qualche anno, il Coronavirus sarà un brutto ricordo, ma nell’immediato sta creando vendite sui mercati azionari.
Ai miei clienti ricordo sempre di tenere presente l’arco temporale dell’investimento: breve, medio, lungo.

Ma se parliamo di medio-lungo termine gli effetti del coronavirus influenzano solo se vendi.

Poiché ti sto parlando di un’operazione nel breve termine, questo particolare momento del mercato allora acquisisce tutta un’altra importanza. 

Infatti, Le carte in tavola sono già cambiate: l’offerta pubblica di scambio lanciata ad inizio Febbraio prevedeva per l’azionista di Ubi un premio del 27% circa. 

Prova a metterti nei panni di un azionista. Ti sei già vestito?
Allora ti propongo di darmi le tue azioni e te le pagherò più di quello che valgono. Sei tentato, vero?

Effetto Coronavirus: i valori delle azioni di Banca Intesa ed Ubi sono calati di molto quindi scordati un premio del 27…

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy

Newsletter

Iscriviti alla newsletter "Ieri Oggi Domani" per ricevere, ogni lunedì, aggiornamenti e approfondimenti dal mondo economico-finanziario.

Iscrivendomi alla newsletter acconsento all'invio di comunicazioni di tipo commerciale.